Le nuove crociate di Bergoglio contro la Massoneria

Il Pontefice finge di odiare la massoneria ed abbraccia la sorella Merkel in vaticano

1200px-international_paneuropean_union_flag-svg

Non esiste una sola massoneria ed il Pontefice predilige quella del potere finanziario e dei servitori automi

Sarebbe più giusto chiedersi: perché Bergoglio voglia sabotare le altre massonerie ma non quella che gli fa comodo: quella dove si riuniscono gli euroburocrati, i finanzieri e prelati europeisti?

Il Pontefice non ama i colti pensatori e le memorie storiche, ama circondarsi di personaggi anonimi inclini alla subordinazione proprio come faceva il suo amico Fidel Castro

Nella storia tutti i dittatori si sono circondati di uomini poco colti e poco intelligenti che non fossero in grado di attentare al potere del despota

UNA CINGHIA DI TRASMISSIONE ANONIMA COMPOSTA DA SOGGETTI NON IN GRADO DI DISCERNERE IL BENE DAL MALE

In Italia, da Mussolini a Renzi:

il primo, uomo scaltro di buoni intenti, si professava colto ed intellettuale ma di profonda ignoranza così come successivamente emerso dai suoi più stretti collaboratori e dalle memorie di Galeazzo Ciano. Diversamente non avrebbe perseguito il popolo di grandi imprenditori ebrei e le eccelse menti delle logge, al contrario, le avrebbe messe al servizio della Patria realizzando una super potenza economica e commerciale.

il secondo, l’uomo solo al comando che ha costruito il suo trono circondandosi di schiappe che lo hanno portato a schiantarsi sul referendum e realizzando nomine in posti chiave per lo sviluppo del paese di soggetti di scarse doti intellettuali e saldi capi morali, nemici del patriottismo ed inclini alla subordinazione. Diversamente oggi, non avremmo visto fantasmi aggirarsi nel Quirinale o dirigenti che cantano come uccellini, vittime delle proprie malefatte.

Bisogna dare atto però a Renzi, che oltre a padroneggiare egregiamente la tecnica della disinformazione, è stato capace di reclutare in parlamento tutte le giovani leve volute da Bersani, sfruttando le loro carenze culturali, la scarsa conoscenza storica e la loro propensione ad agire in cambio di potere e prestigio istituzionale.

PROBABILMENTE RENZI NON HA STUDIATO LA STORIA, NON PRENDENDO A MODELLO LA FINE DEI SUOI PREDECESSORI CHE AVEVANO UTILIZZATO IL SUO STESSO SCHEMA FALLIMENTARE

Come lo stesso Bersani è stato costretto ad ammettere “ho visto cose che noi umani… purtroppo il conformismo è dilagato soprattutto nelle nuova generazione. Forse perché è meno temprata di noi vecchi, non spera più che il mondo possa cambiare e ha della politica un’idea di galleggiamento. Ma c’è un limite a tutto. Quando si è trattato di eleggere il Presidente dell Repubblica e vedevo tutti quei giovani che correvano al telefonino ad aspettare sms e sbirciare a Facebook, ho gridato: Basta! Siete dei deputati, accidenti!”

“è vero, puntavo sulla freschezza e ho sottovalutato la mancanza di formazione. Del resto non mi metto a contare gli autogol che mi sono fatto!”

MA NON ERA LA SINISTRA IN ITALIA A DETENERE IL SAPERE? IL POTERE CULTURALE, LA CONOSCENZA E LE SCIENZE?

Appare opportuno ricordare a Bersani che se i giovani di oggi hanno perso la speranza nel cambiamento è perché soggetti come lui e come Er Mortadella, hanno traghettato l’Italia in un’ Europa dove la cessione di sovranità ha svuotato le nostre istituzioni di potere decisionale, rendendo quasi impossibile cambiare le cose dal basso costringendo il popolo a votare per le alternative messe alle urne dallo stesso SISTEMA EUROPA.

paneuropa-bewegung-und-briand-plan-9-728

E mentre la Merkel e Bergoglio si incontrano in Vaticano rimpiangendo Helmut Kohl colui che ha reso operativa la parte del controllo finanziario del sistema ideato del Conte Coundenhove-Kalergi (l’altra parte è quella della migrazione interna alle nazioni e la migrazione dall’esterno per mitigare la razza), nessuno si ricorda di organizzare un evento per commemorare le migliaia di vittime che sta causando l’austerità europea. Casualmente Kalergi è il fondatore della Paneuropa, oggi Movimento Paneuropeo del quale Angela Merkel è uno dei massimi dirigenti ed attuatore insieme a Papa Francesco.

kalergi

KALERGI SI ERA RIVOLTO AL PRESIDENTE USA TRUMAN PER REALIZZARE PRATICAMENTE IL SUO MODELLO DI GOVERNANCE PER L’EUROPA CHE USCIVA DISTRUTTA E DISOMOGENEA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

GLI USA NON AVREBBERO MAI POTUTO IMMAGINARE CHE IL SISTEMA DI GOVERNANCE DA LORO APPLICATO CON DOVIZIA ED INGENTI CAPITALI (PIANO MARSHALL) OGGI POTESSE ESSERE COMPROMESSO DA PERSONAGGI AMBIGUI COME LA MERKEL E BERGOGLIO. 

Gente comune che muore anonimamente, ma che paga le tasse per tenere in piedi il sistema speculativo che li ha portati all’altro mondo

Non da ultimi la coppia di architetti costretti ad emigrare a Londra e morti nel rogo della Grenfell Tower che in  Italia avevano ricevuto offerte di lavoro per 600 euro mensili.

Kalergi, precursore proprio del sistema che sta utilizzando Jorge Maria Bergoglio, sosteneva che utilizzando la crisi economica per sradicare le persone dai luoghi di nascita per costringerle a migrare in diverse aree regionali, avrebbe dato vita ad una nuova classe sociale, più distratta, meno radicata e meno attaccata agli interessi politici e culturali del nuovo luogo di residenza.

IL TUTTO FINALIZZATO A DELEGITTIMARE LE SINGOLE NAZIONI PER CONCENTRARE IL POTERE NELLE STRUTTURE SOVRANAZIONALI

Possiamo desumere da soli, ad esempio, cosa importi ad un italiano emigrato in Olanda della storia e della difesa dei diritti del popolo olandese oppure di un nordafricano emigrato in italia dei valori identitari nazionali italiani, anzi, cercherà di portare dall’esterno verso l’interno pezzi della propria cultura che si andranno a mischiare ad altri formando il nuovo popolo europeo.

La stima del pontefice per i dittatori sono un assunto storico, testimone è l’intesa straordinaria tra Papa Francesco e Fidel Castro

Il pontefice afferma l’inconciliabilità della fede cristiana con la Massoneria

Pertanto vieta ai fedeli cattolici, a maggior ragione ai preti e ai sacerdoti di farsi iniziare all’Arte Reale, ma diverse rivelazioni confermano che il percorso condiviso dura da secoli

Nel corso della storia, alcuni pontefici hanno cercato di interferire con la massoneria, che quest’anno compie 300 anni. È da citare ad esempio, l’Enciclica di Leone XIII, Humanum genus, del 20 aprile 1884. Inoltre la Congregazione per la dottrina della fede il 26 novembre del 1983 ha ribadito la sua condanna nella “Dichiarazione sulla massoneria”.

Che la fede cristiana sia incompatibile con la Massoneria è chiaro, molta meno chiarezza vi è invece sugli intrecci che esistono fra le due sfere e la probabile affiliazione di diversi sacerdoti alla Massoneria. Ebbene, quali legami intercorrono fra la Massoneria e la Chiesa? La Massoneria è penetrata in Vaticano?

Don Ennio Innocenti, già Segretario della Commissione Ecumenica del Vicariato di Roma, Cappellano dell’Arciconfraternita Aurigarum e Membro del Presbiterio della Patriarcale Basilica Vaticana, rilascia un’intervista ai giornalisti di Sputnik Italia:

Don Ennio, non ho trovato il suo libro sulla Massoneria “Inimica vis” in libreria, vorrei sapere se lei ritiene fondata la voce dell’infiltrazione massonica nella Chiesa.

È sicuramente un fatto, fin dalle origini, specialmente nelle Chiese protestanti e fu proprio per quel canale che la Massoneria anglosassone penetrò anche l’aristocrazia russa fin dal ‘700.

Lei pensa che la Massoneria sia entrata anche nella Chiesa Ortodossa?

È ben fondata la voce che il Patriarca Atenagora di Costantinopoli fosse filomassone

Questo vale anche per la Chiesa Cattolica?

Certamente. Nella prima edizione di questo libro io pubblicai un elenco di mille preti massoni del ‘700 e dell”800, elenco autenticato dall’autografo del Gran Maestro del Grand’Oriente, Giordano Gamberini

E nel ‘900?

Questo lo dimostrai nella seconda edizione di questo libro

Le risulta che anche al presente questa infiltrazione esista?

È notorio che il Papa abbia espresso preoccupazione per questa infiltrazione nell’Ordine religioso del Cavalieri di Malta

Come spiega questo fatto?

I cavalieri di Malta hanno permesso l’accesso ai protestanti e questo ha favorito la penetrazione massonica

Le risulta che vi sia analoga infiltrazione oggi in Vaticano?

Nel libro lei troverà la documentazione che il Cardinale Oddi, ormai defunto, era scopertamente filomassone

Oltre l’ordine di Malta ci sono altri ordini religiosi analogamente inquinati?

È tra i gesuiti che esiste da tempo un atteggiamento di simpatia con i massoni

Questo si può dire anche dell’episcopato?

Senza dubbio, dove più dove meno

Dov’è che l’infiltrazione è più sicura?

Nell’episcopato del Continente americano

Su che cosa si fonda questa sua sicurezza?

Me ne hanno fatto certo le confidenze di due nunzi pontifici, ma la cosa era probabile da tempo

Si spieghi meglio

Il vescovo Mendez Arceo di Cuernavaca del Messico fece pubblica apologia della Massoneria nell’Aula Conciliare del Vaticano II e vari amici mi hanno testimoniato la pratica frequentazione massonica in chiese cattoliche del Nord America

Come spiega il fenomeno?

Personalmente attribuisco la filomassoneria al trascendentalismo teologico di marca tedesca. Ne viene un soggettivismo evidentemente parente del soggettivismo massonico.

MAVERICK F.A.

L’opinione dell’autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...