PDU – Progetto Destra Unita

2628153-renziberlu

Il Quotidiano La Repubblica – tramite il blog Micromega – ha eseguito un assist da campione a Berlusconi, consentendogli di avocare a sé il riconoscimento di Leader, nel progetto di riunificazione delle destre italiane e di spingerle nel Pozzo del Nazareno.

La strategia è la stessa che venne usata, ad esempio, con Alleanza Nazionale: fomentare gli animi con un’idea apparentemente geniale, avvicinare i “partiti vicini” per fondere le identità politiche al fine di scioglierli dall’interno.

MODALITA’ FIABESCHE, MA I PERSONAGGI CI SONO TUTTI: IL GATTO (RENZI) LA VOLPE (BERLUSCONI) E PINOCCHIO (SALVINI-MELONI)

E’ da qualche tempo che Berlusconi sta cercando di rilanciare qualche idea innovativa in grado di dare slancio alla prossime competizioni politiche. Dopo alcune prove tecniche, tuttavia appare che una tra le tante idee proposte, possa rappresentare la cerniera delle destre italiane. Parliamo dell’introduzione in Italia di una “moneta parallela”.

L’assenza (voluta) di una leadership coesa, e la costante volontà di polarizzare le ideologie solo al di fuori del parlamento, forse come strategia per assicurare un maggiore potere contrattuale ai vari schieramenti, che talvolta rappresentano “l’ago della bilancia” (Casini docet) ha portato nell’ultimo decennio a ritrovarci sempre con più partiti che si professano di destra ma che in sostanza di destra conservano pochissimi residuali ideologici, specie della destra sociale italiana.

A dire il vero, l’idea non è di Berlusconi, ma è stata lanciata sul Blog Micromega: la rivista diretta da Paolo Flores d’Arcais rivendica una sorta di primogenitura dell’idea, avendo pubblicato nel 2015 l’eBook “Per una moneta fiscale gratuita. Come uscire dall’austerità senza spaccare l’euro” con la prefazione e l’avallo di Luciano Gallino che considera questa idea un primo passo dello Stato per riprendersi la sovranità monetaria.

Ecco l’elemento che un occhio esperto non può far finta di non vedere. Avrebbero potuto utilizzare una testata di destra, invece si è preferita una strada che suscitasse il maggior clamore mediatico possibile ad ampliasse il bacino d’utenza sollecitato dall’evento.

“Il nucleo centrale del progetto di moneta fiscale” si legge sulla rivista “è stato originariamente elaborato da Marco Cattaneo e Giovanni Zibordi in ‘La soluzione per l’euro. 200 miliardi per rimettere in moto l’economia italiana’ (Hoepli, Milano 2014)”.

L’ambizione di questo progetto è quella di evitare l’uscita dall’euro e da Maastricht (che si ritiene troppo traumatica), rimediando con “l’altra moneta” ai disastri provocati dall’euro e rimettendo in moto l’economia.
Sull’idea della “moneta parallela” – a quanto si legge sulla rivista – potrebbero convenire, oltre a Berlusconi, pure la Lega di Salvini e il M5S di Grillo, “inoltre questo progetto è guardato con interesse dalla Cgil e da Sinistra italiana”.

L’idea appare del tutto Renziana, invece è partita da Berlusconi tramite un Giornale Centrista, operazione perfettamente bilanciata, degna di un erede del Macchiavelli – anch’egli fiorentino – casualmente.

E’ indubbio tuttavia che è stato Berlusconi a dare a questa proposta una vera valenza politica, prospettandola come possibile terreno di mediazione con i “no euro” della Lega e di Fratelli d’Italia (infatti sulla decisiva questione euro/Unione europea il centrodestra è oggi obiettivamente spaccato).

Potrebbe essere quindi la base programmatica di una nuova unità del centrodestra ed è singolare che l’elaborazione tecnica dell’idea si debba a “Micromega”.

Dunque, se fosse una serie TV sarebbe lecito chiedersi “ce la faranno i nostri eroi a capirlo?” – La risposta è semplice: a seconda della posta in gioco, sia gli uni che gli altri si accorgeranno o meno della tagliola nella quale stanno andando a mettere la loro testa e le mani tutte degli elettori che andranno a mettere la crocetta nelle urne.

MAVERICK F.A.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...