Come funziona il Reputation Laundery – Riciclaggio di Reputazione

london

Spesso per i soggetti che hanno accumulato illegalmente dei capitali e che hanno ricoperto rilevanti cariche istituzionali, è necessaria una nuova vita per godersi il frutto di tale ricchezze in tranquillità, una volta individuato lo stato nel quale insediarsi per la nuova vita vanno eseguite delle operazioni fondamentali.

Le operazioni di riciclaggio di reputazione non sono soltanto utilizzate da tali tipologie di soggetti.

L’altra categoria è infatti rappresentata dai soggetti destinati a perdurare in determinate cariche governative o parastatali che necessitano di operazioni di make up d’immagine a livello globale per agevolare lo scivolamento di operazioni transnazionali, quindi non riscontrare ostruzionismo da parte di organizzazioni non governative o movimenti d’interessi o ideali.

Quest’ultima fattispecie, non potendo beneficiare in via diretta di tale meccanismo riabilitativo sono soliti inviare in “missione” persone a loro molto vicine con il compito di costruire una sorta di aurea benevola finalizzata a smorzare tratti distintivi disdicevoli attribuiti grazie al loro discusso operato.

Il classico viaggio di un membro di tali elite, spesso attraversa delle tappe fondamentali poiché si muovono da una posizione di potere concentrata nel luogo d’interessi dove si lavore e si vive ad una vita di ricchezza e di lusso all’estero.

Nella prima fase, il soggetto grazie alla complicità di agenzie specializzate, individuano uno stato amico “white list” da utilizzare come tramite per il trasferimento delle somme e dei valori illegalmente detenuti verso un paradiso fiscale “black list”, in modo da tenerli lontani dagli occhi indiscreti e dalle mani del governo di casa che potrebbe tentare di congelarle.

Subito dopo aver messo al sicuro il tesoro in conti anonimi o più opportunamente intestati ad holding di gestione immobiliare idoneamente costituite, si provvederà all’acquisto di proprietà che a loro volta le concederanno in affitto gli immobili agli occupanti che oltre ad essere i proprietari occulti ne verseranno regolare canone d’affitto  con tanto di ricevuta bancaria, mettendosi al riparo da eventuali sguardi indiscreti.

Dopo aver completato questa prima fase, ci si sposta con la famiglia nella nazione prescelta, possibilmente dove un luogo che non goda di ottimi rapporti o relazioni con il Paese di provenienza al fine di eliminare oltre che i probabili sospetti anche possibili azioni investigative o di passaggio d’informazioni.

Infine, con la famiglia e con i fondi stabiliti nella capitale occidentale, grazie ad agenzie specializzate si costruisce una reputazione rispettabile per diventare parte dell’establishment della nazione che rappresenta la “nuova casa”, iniziando a promuovere lodevoli iniziative socio economiche, cordiali relationi istituzionali ed internazionali, nonchè opere di bene globalmente accettate e riconosciute.

L’obiettivo è “assicurarsi che una ricerca di Google restituisca altre notizie di buone azioni che possano primeggiare su accuse di corruzione, indebite appropriazioni e contrasti con legge ed etica”.

Il Regno Unito con Londra in testa sembra essere la capitale prediletta per questo genere di operazioni, essendo privilegiata dai rapporti bancari con i paradisi fiscali delle ex colonie e dai voli intercontinentali frequentissimi con i quali assicura efficienti collegamenti.

Il Governo in inglese ha tutto l’interesse a favorire tale fenomeno per due semplici motivi:

il primo è che tali operazioni comportano massicci trasferimenti di valuta con conseguente beneficio per il PIL nazionale, l’occupazione, i consumi interni e tutto quello che ne consegue;

il secondo è che tali soggetti varcando il territorio inglese entrano nella sfera di controllo dell’intelligence nazionale e rappresentano un’infinita miniera di informazioni e di opportunità… di ogni sorta.

Maverick F.A.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...