Bergoglio incassa il colpo in Venezuela e sotto la spinta Gesuita manda Parolin a mediare in Russia

Che strana questa globalizzazione, per raccomandare i Gesuiti in Venezuela Bergoglio manda il suo segretario a Mosca!

La manipolazione Gesuita in Venezuela è fallita, così com’è fallita a Cuba dove Bergoglio aveva forzato l’inserimento di Obama. Alla fine anche il Pontefice ha riconosciuto l’autorità e le capacità della Repubblica Federale Russa ed ha scelto come interlocutore istituzionale una persona vicinissima a Vladimir Putin, il patriarca ortodosso Krill per veicolare messaggi di conciliazione

obama-e-papa-francesco-mfkddhg26vbg6xys4df9p9a2zs87c2y6s46mzw74p0

Bergoglio Euforico con il compagno Barack

Per Bergoglio è stata una scelta sofferta quella di inviare il suo braccio destro in una nazione dove le ONG sono vietate da leggi federali, George Soros è destinatario di un mandato d’arresto e bandiere e gessetti colorati LGBT non trovano spazi propagandistici

Il Segretario di Stato vaticano parte per Mosca dove sarà in visita dal 20 al 24 agosto. Vedrà il il Patriarca ortodosso Kirill e anche il Presidente Vladimir Putin

bergogliotrump1__1495699127_79-51-49-56

Bergoglio cupo in volto per la vittoria di Donald Trump

La motivazione ufficiale del viaggio a detta di Parolin è che “la Chiesa avverte la necessità in un momento storico caratterizzato da numerosi conflitti di cotribuire a mediare per la pace costruendo un ponte tra est ed ovest del mondo“.

Niente di più falso dunque. La chiesa avverte solo la necessità di recuperare consistenti perdite d’influenza a livello globale. Perchè il Vaticano non sembra affatto preoccupato per l’avanzata dell’Islam favorita dai flussi migratori che Bergoglio è andato di persona ad attivare in Africa Centrale, della crisi del concetto di famiglia e del calo dei matrimoni, delle enormi difficoltà economiche e sociali delle famiglie, dei 20 milioni di disoccupati in Europa, del crescente antisemitismo ed odio razziale? Quello che conta adesso è pontificare Est ed Ovest… chiaro!

 

1024franciscomadurog

Bergoglio e la propaganda in Venezuela

Da Est ad Ovest dunque, agire sugli stessi conflitti dove prima di Donald Trump nessuno sentiva la necessità di pontificare. Gli stessi conflitti accesi dal sinistro premio nobel per la pace nonchè carissimo amico di Bergoglio tale Barack Obama.

Eppure il pontefice dovrebbe essere consapevole che ogni cattiva azione nonchè il male causato ingiustamente a popoli inermi prima o poi gli sarebbe tornato contro.

Nostalgia dei bei tempi in cui i Gesuiti gestivano tutto il traffico merci proveniente dalle Indie (anch’esse sotto l’egida Gesuita) mediante il controllo dei porti e con la scusa di sottrarre i neri dallo schiavismo li utilizzavano come manodopera gratuita nelle loro tenute agricole, per forza dirà qualcuno, non avevano scelte migliori!

Quindi quale sarebbe il ruolo dei neri d’Africa in Italia in Europa in questo nuovo piano Gesuita?

Ritornando al viaggio del Segretario di Stato Vaticano possiamo affermare che in realtà si tratta di un viaggio esclusivamente politico che prevede incontri istituzionali, con alte cariche della chiesa ortodossa e del governo russo, quindi si tratta sì di pontificare ma sulle esigenze  personali dell’ordine del Pontefice, gli adepti della Compagnia di Gesù, i “follower” di Ignazio Loyola, i Gesuiti!

Providentia_H

 

 

Annunci

2 thoughts on “Bergoglio incassa il colpo in Venezuela e sotto la spinta Gesuita manda Parolin a mediare in Russia

  1. I vostri scritti, particolarmente ricchi di informazioni “quasi” da dentro, mi spingono ad una considerazione quasi fuori tema: se la semantica ha un valore rivelatore, si osservi che in russo il termine “guerriglia” non esiste pur essendo trascrivibile (geril’ja): il vocabolario russo non lo regista. Ed infatti non la si considera, o meglio non la si considerava, un’arma rivoluzionaria. Mi sono messo a pensare a cose lontane come quella che ho scritto ora, leggendo di cose complesse come quelle che voi scrivete.E da quando le ho scritte, mi chiedo perché. Grazie comunque per l’incursione telematica nel mio marginale ed ininfluente blog.

    Leo Rugens

    Mi piace

  2. Pingback: SANTA SEDE-RUSSIA. CARD. PAROLIN: PUTIN CORDIALE, HA GRANDE RUOLO | PROVIDENTIANET.COM

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...